Luce e oscurità.

Per la prima volta percepisco una divertente e stimolante ansia da palcoscenico. Sto per scrivervi e mai come negli ultimi giorni, vi sento vicini.

Le zie in prima linea, conoscenti chiedono consigli e informazioni di ogni genere, amiche mi riportano bizzarri commenti di persone mai viste o come è accaduto pochi minuti fa, mi giungono all’orecchio simpatiche esclamazioni come quella di Greta, amica di Mattia, la quale sostiene che è sempre bello seguirmi e che si è mostrata molto vicina a me, attribuendomi anche l’aggettivo di “Tenera scrittrice”.

Santo cielo, mi sento ascoltata e seguita da troppe persone! Quanti siete? Mandatemi segnali! Vorrei sentire la vostra voce, le vostre critiche e i vostri giudizi che, sicuramente sorgeranno spontanei.

L’altra sera, Fausto, un lettore che ama, come me, ricercarsi nella scrittura, mi ha lasciato un curioso commento. Mi ha fatto riflettere e l’ho apprezzato moltissimo. Mi ha offerto per un attimo la sua visione, la sua idea ed è stato ai miei occhi un gesto estremamente altruista e pensato. Mi ha dedicato del tempo condividendo con me questioni che mi riguardano direttamente.

“Ciao cara Erica,
proprio come te, anche io sono uno scrittore in erba che cerca di trasporre sulla carta i propri pensieri (o affidarli alla grande rete in questo caso).
 Trovo molto toccante il modo in cui tutti i giorni racconti le vicende di cui sei protagonista, con leggerezza ma lasciando sempre uno spazio di riflessione.
 Però mi sorge spontanea una domanda, le tue parole trasudano sempre felicità ed altre emozioni positive, ma é sempre così?
 Perché non descrivi mai la tua tristezza, la tua sofferenza o la malinconia?
 Penso che sia impossibile per una persona provare solo sensazioni positive, come disse Parmenide il bene esiste solo perché c’è il male, sua antitesi ma anche parte complementare. Insomma, se posso permettermi di fare una critica, dovresti cercare di unire assieme la luce è l’oscurità, che stanno dentro ognuno di noi, al fine di creare un’opera il più realistica possibile. 
Che la tua penna possa essere un faro che ti guida nel mare della tua coscienza. Buon divertimento!!”

Bene, ho risposto con molto piacere a Fausto, rivolgendomi a lui con trasparenza e libertà. Non vi riporto la mia replica così come l’ho scritta perché sto parlando a voi e credo sia opportuno rielaborare il concetto senza fare un banale copia e incolla.

Ho detto a Fausto che, da quando sono atterrata a Perth, ho cercato sempre di scrivere ciò che mi veniva dal profondo. Credo di aver fatto trasparire la malinconia che scavava nel mio cuore soprattutto nei primi due mesi e l’insofferenza che mi attanagliava creando in me un forte disorientamento.

Gli ho anche detto che sono pienamente d’accordo con le parole di Parmenide e che la vita è un susseguirsi di alti e bassi, di luci e oscurità e di sentimenti complementari. Non esiste nulla che non abbia un contrario direttamente proporzionale e di uguale intensità.

La luce che mi illumina, ha visto l’oscurità. Magari non in Australia, magari non recentemente ma spesso mi sono trovata ad affrontare dispiaceri, delusioni amorose, tradimenti e brutte sorprese. Benedico ogni singolo attimo di buio, ogni forza mancata e ogni pianto soffocato da un cuscino. Sono stata anche io intere giornate a fissare il soffitto o davanti a uno specchio a guardarmi soffrire. Mi sono sentita incompresa, non capita e per questo ammutolita. Mi è capitato di lasciare situazioni irrisolte e per questo di soffrire senza mai darmi pace. Ho chiesto tante volte al cielo “Perché? Perché proprio a me?” ma la risposta è stata sempre la stessa:

“Trova la forza dentro di te!”

Ho cercato di far capire a Fausto, che la positività che risplende oggi nel mio cuore, è frutto di un lungo lavoro che sto tutt’ora portando avanti con forza e voglia di verità.

Amo la mia gioia e la mia pienezza, amo la vita disegnata in una nuvola e so per certo che un giorno dovrò ricominciare tutto da capo. Sono ancora troppo giovane per pensare che le delusioni siano finite, che i problemi avranno risoluzione facile e che la vita non mi farà altre sorprese.

Voglio però dirvi, che tutto si può risolvere, ogni sofferenza si deve metabolizzare, ogni delusione va vissuta fino all’ultimo respiro e solo se si tocca il fondo, si può davvero ricominciare, risalire.

Sono pronta alle montagne russe, sono pronta a gridare di paura e sono pronta a piangere fino a non respirare.

Che sia di gioia o di dolore, sono pronta.

Grazie Fausto per lo spunto di riflessione, grazie a voi che mi leggete e soprattutto, grazie alla vita perché non ci sarà mai nulla di più bello e superiore.

Erica, anzi Atmosferica.

7 pensieri riguardo “Luce e oscurità.”

  1. In un attimo mi sono passati davanti i momenti passati insieme da quando ti conosco.. e ritrovo la Erica dell’inizio, capelli infinitamente lunghi e quella fantastica risata durante la lezione di matematica che è il tuo marchio di fabbrica..
    Poi la è arrivata la Erica del “no, io non ci sto” e che si è ripresa in mano la sua vita, via un po’ di capelli e video dalla Sardegna che se ci penso rido ancora…
    La Erica consapevole di sè piano piano si è fatta spazio, tra calci, pugni, errori (quelli servono sempre 😉 )e giorni dove quei calici di vino erano proprio necessari 😛
    Ma se c’è una cosa che non è mai cambiata è quella tua risata, anche nei momenti dove da ridere c’era proprio poco e la forza di dire “sai che c’è? io prendo e parto”
    Chi ti conosce sa di cosa parlo e sa anche riconoscere quando dietro le tue frasi c’è la Erica un po’ malinconica che fa capolino…ed bellissimo che ora altre persone stiano imparando a conoscerti e vogliano cercare di capire come sei..
    Mi sono dilungata ma come insegni tu, bisogna lasciar fluire tutto!
    <3

    1. Sei un’amica fantastica. Eggià, i nostri momenti sono stati sempre molto intensi e soprattutto sono sempre stati I MOMENTI DEL BISOGNO. Ricordo le confidenze a casa tua prima di dormire e quei tuoi consigli mi guidavano nel buio. Eri saggia ai miei occhi allora come oggi e io te ne sono grata. Lascia fluire sempre… Ciao amore!

  2. Brava Marisol hai ragione!
    Quanto sei cambiata e maturata in questi anni..Io personalmente…
    Ti conosco dalle elementari,già la tua prepotenza si faceva sentire sai?:))E così alle superiori tre anni insieme con alti e bassi..Ripensandoci certe volte stavo tanto bene con te quanto a volte male..il mio carattere era così docile e poco formato da essere troppo buona e a volte “sottomessa” a caratteri forti come il tuo..e questa cosa te l’ho criticata negli anni successivi quando un po ci siamo perse ma alla fine era colpa mia..perché grazie ad altre amiche e alle mie esperienze sono cambiata tantissimo e ora mi sento davvero un’altra ripensando a quegli anni!!Cavolo ora siamo così diverse..Grazie a persone o esperienze condivise e grazie alla nostra amata Cap ci siamo piano piano riunite,davvero a poco a poco!!E soprattutto nell’ultimo anno mi sento tanto vicina a te e ti sento un amica vera e sincera..Ci diciamo SEMPRE le cose come stanno e quello che non va bene,mentre ridiamo da morire e facciamo le pazze perche questo è il nostro modo di sfogare la gioia che sta dentro di noi..Amiche tanto simili quanto diverse.E questo lo voglio dire al mondo perché ci sono stati alti e bassi ma MAI falsità,ci siamo perse e ritrovate e ora siamo due donne che amano viaggiare e conoscere nuove culture e amano chiacchierare per ore per raccontarsi tutto senza sentire il tempo passare!
    TI VOGLIO DAVVERO UN BENE ENORME AMORE!
    Mi sono dilungata troppo anche io ma fa niente..❤️You

    1. Che bel pensiero tesoro. Hai ripercorso anni e anni di amicizia, rendendo bene l’idea di quel che è stato e che sarà. Sono felice di averti accanto, ti sento vicina e forse questa è la volta buona che ci terrà unite. Siamo ormai due donnine che sanno bene di volersi bene e di voler condividere ancora tanto tempo, confidenze e risate. Penso alle tue facce buffe e alla tua precisione, penso alla tua motivazione e alla naturale tenacia che ti contraddistingue. Quando torno andiamo subito a cena! Sushi e bicchiere di vino ❤️ Ti voglio tanto bene amica mia! Sei speciale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *